Sabato 8 settembre, presso la Sala consiliare del Comune di Avellino, si è tenuta la cerimonia conclusiva del Corso avanzato per l’avvio all’istruzione superiore, alla ricerca e alle professioni, tenutosi dal 16 marzo al 20 aprile di quest’anno sul tema “Le istituzioni e la crisi della democrazia”. Il Corso, organizzato dal Centro Dorso in collaborazione con la Camera di Commercio di Avellino e l’Ufficio scolastico provinciale e rivolto ai migliori studenti del penultimo anno degli Istituti superiori di Avellino e provincia, ha visto la partecipazione di prestigiosi relatori e l’adesione di dieci Istituti superiori di Avellino e provincia. Al termine del Corso, gli studenti ammessi hanno prodotto una tesina, consistente nell’approfondimento di uno degli argomenti affrontati durate le lezioni, liberamente scelto da ogni allievo.

Agli studenti che hanno completato il percorso (Alessandra Abbruzzese, Antonella Caputo, Giuseppe Colace, Lorianna Della Pia, Gerarda De Maio, Vittoria De Vito, Francesco Di Foggia, Ciro Gaita, Giulia Genovese, Erica Iannaccone, Raed Karman, Filippo Maraio, Giuseppe Rauseo, Margherita Ruggiero, Andrea Russo, Giovanni Russo, Raffaele Russo, Mariapia Vietri) il Presidente del Centro Dorso, Luigi Fiorentino, ha consegnato un attestato di partecipazione e tre volumi editi dal Centro Dorso; ha inoltre premiato la migliore tesina, elaborata dallo studente Giuseppe Colace, del Liceo Scientifico “P.A. De Luca”, con l’attribuzione di una borsa di studio di 5.000 euro. La tesina, dal titolo La democrazia dei valori: una nuova etica della cittadinanza. Costruire la coscienza e l’identità del populus per rifondare la democrazia, è stata scelta da una commissione composta da Giovanni Solimine, Luciano Violante e dallo stesso Luigi Fiorentino.

L’evento, che ha visto la partecipazione e di numerosi docenti e dirigenti scolastici, si è chiuso con l’invito rivolto dal Presidente Fiorentino agli studenti a frequentare il Centro Dorso, ad “appropriarsene”, ad avanzare idee e proposte per contribuire a costruire insieme il futuro dell’Irpinia.

Rassegna stampa Cerimonia 08-09-2018