Sono riprese venerdì 28 settembre, dopo la pausa estiva, le lezioni del Corso di perfezionamento in “Amministrazione degli enti locali” organizzato dal Centro di ricerca Guido Dorso e dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, con il patrocinio della Camera di Commercio di Avellino.

Il tema della lezione settembrina ha riguardato “I profili economici e giuridici in tema di immigrazione”. I relatori intervenuti sono stati il prof. Francesco Dandolo, docente di Storia economica dell’Università Federico II di Napoli e il prof. Matteo Gnes, docente di Diritto amministrativo dell’Università di Urbino.

Ad aprire la giornata di studi è stato il prof. Francesco Dandolo, che ha illustrato i profili economici legati al tema dell’immigrazione, trattando per lo più in chiave storica gli aspetti economici sottesi alle politiche dell’immigrazione e soffermandosi in special modo sul fenomeno dei flussi migratori e sulle principali teorie economiche che si sono succedute nel corso del tempo.

Nella seconda parte della giornata, sono stati trattati, dal prof. Matteo Gnes, i profili giuridici delle politiche migratorie. Il relatore, con un’interessante lezione, ha illustrato ai discenti i principali aspetti della disciplina, concentrando l’attenzione del suo intervento su tre temi principali propri delle politiche dell’immigrazione: la libertà di circolazione dei lavoratori, i diritti dei lavoratori, la cittadinanza europea. Il docente ha suscitato poi maggiormente l’interesse degli allievi con la trattazione di alcuni casi giurisprudenziali della Corte di giustizia dell’Unione Europea (CUGE), come i casi “Bettray” e “Bosman”, in riferimento alla libera circolazione dei lavoratori, e il caso “Akrich”, in riferimento alla circolazione dei cittadini nei Paesi terzi.

La giornata si è conclusa coinvolgendo gli allievi nella risoluzione di alcuni casi pratici.

Il prossimo incontro è previsto per venerdì 5 ottobre con la lezione dell’arch. Carmen Giannino sul tema “La pianificazione del territorio e dei servizi”.